pic-13

ENDODONZIA - DOTT. SAMBUCO ALESSANDRO

“Lo sapevi che i granulomi dipendono originariamente dai batteri?? Una buona igiene è quindi alla base della salute dei tuoi denti! Continua a leggere….

Il trattamento endodontico, detto anche cura canalare o devitalizzazione, si riferisce al trattamento della polpa presente all'interno dell'elemento dentario. La polpa, riccamente innervata, può infiammarsi irreversibilmente ed andare incontro a necrosi in seguito ad un processo carioso (con conseguente penetrazione di batteri al suo interno), oppure in seguito a traumi. Questo processo non è sempre doloroso, determinando a volte la permanenza, anche per anni, della polpa necrotica ed infetta all'interno dell'elemento dentario, con conseguente formazione di una...

Leggi
pic-13

Quando portare i bambini alla prima visita dal dentista

Quando portare i bambini per la prima volta dal dentista??

In assenza di problemi particolari, si consiglia di portare i bambini a una prima visita dal dentista al completamento della dentizione decidua(dentizione "da latte") intorno ai 3-4 anni.

La visita non ha lo scopo solamente di intervenire per carie o altro, ma è molto importante per avvicinare il bambino all'ambiente ambulatoriale in modo da stabilire un rapporto sereno con la figura del dentista.

Perciò è fondamentale ricevere il piccolo paziente in un ambiente tranquillo, sereno, accogliente e adatto alla sua età.

La prima visita è molto importante anche per valutare l'igiene orale del bambino...

Leggi
pic-13

Pedodonzia – I denti da 0 a 1 anno

E’ facile accorgersi del momento in cui sta per spuntare il primo dentinoperché si forma un lieve rigonfiamento biancastro sulla gengiva.
I sintomi più comuni della dentizione sono:
• irritabilità;
• aumento della salivazione.
Non attribuite altri malesseri del bambino alla dentizione, poiché è una credenza ormai superata che essa possa causare: febbre, diarrea, vomito, convulsioni, eruzioni cutanee o perdita dell’appetito.

Per aiutare il bambino a sopportare meglio i fastidi causati dai primi denti, si può ricorrere ad alcuni accorgimenti:
• dategli qualcosa di duro da masticare (come una carota cruda);
• passategli delicatamente il mignolo sulle gengive: può dargli grande sollievo.

Leggi
pic-13

Bruxismo: che cos’è, cause, diagnosi e cura

Il bruxismo è l’atto involontario e spesso non avvertito, caratterizzato da serramento e digrignamento dei denti durante il sonno e si può presentare in varie forme, più o meno lievi.

Gli episodi di bruxismo possono ripetersi più volte durante la notte, raggiungendo la forma più acuta durante il sonno REM.

Molti pazienti lamentano:  mal di testa al risveglio, dolore muscolare e articolare alle mascelle, rumori all’apertura e chiusura della bocca, alterazioni dei movimenti della mandibola.

Da un punto di vista puramente tecnico, il bruxismo è un’attività parafunzionale dal momento che, a differenza di altri movimenti, come per esempio la masticazione, esso non assolve alcuna funzione; è, di fatto, un movimento inutile, non...

Leggi
  • 1